pescati 3 squali tigre ad Aliwal Shoal

Aliwal Shoal, Sud Africa: è uno dei pochi luoghi al mondo dove, in stagione, è possibile immergersi con gli squali tigre. Sono una ventina, in prevalenza femmine, molte sono state marcate dai ricercatori per poterle identificare. Aliwal Shoal è anche una riserva marina dove cinque specie di squali, fra cui il tigre, sono sotto protezione.

Per questo gli appassionati di squali e la comunità subacquea mondiale hanno reagito con rabbia alla notizia che un balordo ha pescato tre degli squali tigre che frequentano il reef, come riferisce il Cape Times. Ma forse il numero è superiore: altri cinque squali sembra siano stati catturati la settimana precedente, secondo quel che riferisce Thomas Peschak.

Le accuse sono rivolte non solo ai pescatori di frodo, ma anche agli scarsi controlli delle autorità, visto che i tre squali tigre sono stati sbarcati impunemente di giorno in porto. Le proteste hanno fatto smuovere le autorità che, stando a quanto riporta la sudafricana SABC News, avrebbero trovato il colpevole. Gli squali, però, tre o otto che fossero, sono morti.

Da qualche anno Aliwal Shoal è diventata una mecca del turismo subacqueo mondiale, con migliaia di visitatori l’anno. Il pescatore potrebbe aver guadagnato dai 50 ai 100 dollari per ogni animale, mentre lo stesso squalo, nell’economia dell’eco-turismo, vale circa 10.000 dollari l’anno.

Lo squalo tigre, così chiamato per le caratteristiche righe sul corpo, vive in tutto il mondo in acque tropicali. E’ uno squalo di grandi dimensioni, con una crescita e riproduzione relativamente rapida. Viene catturato direttamente e indirettamente, come by-catch, ed è diminuito notevolmente nelle zone in cui è sottoposto a pesca intensiva. Tuttavia la sopravvivenza dei giovani è maggiore lì dove le popolazioni di adulti sono state eliminate dalla pesca intensiva.

iucn_lc.jpgSecondo la Lista Rossa delle specie a rischio di estinzione della IUCN, è classificato “a basso rischio”.

Advertisements

  1. ida

    un mare di notizie interessanti,bravi , fate aumentare la nostra consapevolezza. Buon lavoro, Ida Angela

  2. chiara

    ciao io c’ero, ad aliwal shoal quando è successo, ero andata giù da Walter ( Bernardinis ) per immergermi con i tigre, utto ok per la prima settimana poi sono spariti….si vedeva solo pinna nera ..molto impauriti, dopo abbiamo saputo ………orrendo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: