squali in 3D

2965_owqkpfgzmg.jpgAll’Acquario di Genova annunciano un filmato in 3D sugli squali: un quarto d’ora per nuotare virtualmente assieme a squali balena, martello, bianchi e toro.

La prima specie che si incontra è lo squalo toro, che offre l’occasione per parlare della dieta preferita, a base di calamari, polpi e aragoste, del metabolismo lento che lo porta a mangiare meno frequentemente di quanto si possa immaginare e del parto, che avviene dopo una gravidanza dai 9 ai 12 mesi.
Quindi, si passa agli squali dalle punte argentee, animali territoriali delle scogliere coralline. Questa specie è il pretesto per parlare dell’importante funzione ecologica che gli squali hanno, in cima alla catena alimentare, nel mantenere un giusto equilibrio negli oceani. Inoltre, grazie a loro viene introdotto il tema del sesto senso che gli squali possiedono e che permette di captare gli impulsi elettrici attraverso l’acqua. Quindi lo squalo bianco, il martello e il balena.

Per poter assistere alla proiezione, è necessario indossare speciali occhiali, messi a disposizione all’ingresso della sala, che consentono di ottenere la visione tridimensionale sovrapponendo le immagini come se fossero osservate da due diversi punti di vista.

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: